fbpx

BARUFFALDI, Bambole Jumeau, 1991

Paolo Baruffaldi , 1948

 

Incisione originale eseguita in esclusiva per la nostra Galleria, in edizione numerata e firmata dall’artista, di soli 22 esemplari.  Stampa con torchio a mano Bendini.  Timbro a secco  BAC ART STUDIO sul foglio di stampa.

 

Paolo Baruffaldi, pittore-incisore. Nel 1975 si laurea in filosofia e inizia le prime sperimentazioni grafiche con Licata, Sanchini e Goetz. Partecipa, nel 1982 e 1983, agli Incontri Internazionali “Anacapri: questioni delle Arti” organizzati dal comune di Anacapri e coordinati da Gillo Dorfles. Nel 1983 presenta al Centre George Pompidou di Parigi, il volume Carnevale a Venezia, edito dal Doge Editore. Nello stesso anno presenta all’ Ateneo S.Basso di Venezia la Mostra-Installazione La Mala Pianta.  Ha pubblicato le cartelle:

REPERTI, cinque incisioni a colori, presentazione di P. Fraccalini, 1978; LA LUNA, tre incisioni a colori, presentazione di M. Stefani, 1980; ATTICA, cinque incisioni di gran formato, presentazione di P. Rizzi, 1987; CODICE 48, quattro incisioni, presentazione di E. Gavezzotti, 1995.

E’ autore del volume Carnevale Profano (1994), raccolta di incisioni a colori con testi di Emanuele Horodniceanu e Duccio Pasqui.

Tra le mostre dal 2001 segnaliamo:

-Terrae, elaborazioni digitali su interventi di Land art, 2003;

-Seven brother, cartella di cere molli e punte secche, 2006;

-Nuove Icone, tempere all’uovo su legno, 2007;

-S.S. 309, Una via Crucis laica, 2015

-Angelo del Naufragio, 2018

-Nonostante Venezia, 2018

Vedi anche i Quaderni BAC n° 7 (le Réveil) e n° 17 (Il Leone e l’Angelo).

Nel 2018 è stato pubblicato da Marsilio il volume “Il Colore inciso”, dedicato ai 40 anni di attività grafica dell’artista.

20.00

Title

Go to Top