BARUFFALDI, Carnevale di Venezia, Bautta

14.00

acquaforte acquatinta

Descrizione

Paolo Baruffaldi, pittore-incisore. Nel 1975 si laurea in filosofia e inizia le prime sperimentazioni grafiche con Licata, Sanchini e Goetz. Partecipa, nel 1982 e 1983, agli Incontri Internazionali “Anacapri: questioni delle Arti” organizzati dal comune di Anacapri e coordinati da Gillo Dorfles. Nel 1983 presenta al Centre George Pompidou di Parigi, il volume Carnevale a Venezia, edito dal Doge Editore. Nello stesso anno presenta all’ Ateneo S.Basso di Venezia la Mostra-Installazione La Mala Pianta.  Ha pubblicato le cartelle:

REPERTI, cinque incisioni a colori, presentazione di P. Fraccalini, 1978; LA LUNA, tre incisioni a colori, presentazione di M. Stefani, 1980; ATTICA, cinque incisioni di gran formato, presentazione di P. Rizzi, 1987; CODICE 48, quattro incisioni, presentazione di E. Gavezzotti, 1995.

E’ autore del volume Carnevale Profano (1994), raccolta di incisioni a colori con testi di Emanuele Horodniceanu e Duccio Pasqui.

Tra le mostre recenti: Terrae, elaborazioni digitali su interventi di Land art; Seven brother, cartella di cere molli e punte secche; Nuove Icone, tempere all’uovo su legno. 2015: This is Contemporay art presso Chiostro dei Frari, con la personale “Strada Statale 309”, via Crucis profana. Quaderno BAC n° 22.

Vedi anche i Quaderni BAC n° 7 (le Réveil),  n° 17 (Il Leone e l’Angelo).

Nella quarantennale attività incisoria ha prodotto circa tremila lastre.
I soggetti prediletti sono ritratti, paesaggi e figurazioni fantastiche.

Nel 2019 pubblica un trittico di incisioni sul tema “L’Angelo del naufragio”, utilizzando grandi lastre di plexiglass incise a punta secca e pirografo. Altro tema di questo periodo, “Nonostante Venezia”, grandi fogli stampati a carborundum e pirografo su plexiglass. Una visione della città, lontana da ogni oleografia o stanca illustrazione. Il risultato grafico rimanda piuttosto alla lastra radiografica, scarna, essenziale e, quindi, più inquietante.

Nel 2018 esce il volume “Il Colore Inciso”, edito da Marsilio, che raccoglie una panoramica ragionata del lavoro incisorio lungo più di 40 anni di attività.

 

 

Informazioni aggiuntive

opera

foglio

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “BARUFFALDI, Carnevale di Venezia, Bautta”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare…

Torna in cima